Inizia a cercare dentro di te…

A tutte noi che abbiamo commesso degli errori, che abbiamo paura di sbagliare e che pensiamo di non essere abbastanza…

So che questa paura ci blocca e a volte non ci fa andare avanti.

C’è una strada che possiamo percorrere.

Consiste nel tornare a quei momenti in cui, da piccole, è successo qualcosa che ci ha fatto sentire sbagliate, incapaci, non all’altezza.

Torniamo dalla nostra bambina interiore, per ascoltarla.

Stiamo – rimaniamo – con le sue emozioni. Da piccola forse non ha avuto nessuno accanto a lei che poteva accoglierle.

Non dobbiamo parlare, spiegare, sdrammatizzare… solo sentire e accogliere qualsiasi cosa abbia da dirci, qualsiasi lacrima voglia far uscire, qualsiasi parola arrabbiata o delusa…

Possiamo farlo.

E mentre siamo lì e la ascoltiamo e la abbracciamo e le diciamo tante cose dolci e piene d’amore… potremmo accorgerci di una cosa. Che rallenterà il tempo… e ci aprirà gli occhi.

E cioè che in tutto questo tempo, chi ha continuato ad emettere tutti quei giudizi… siamo state proprio noi.

Qualcosa si scioglierà. Probabilmente usciranno lacrime, stavolta le nostre…

Ma va bene così, non siamo sbagliate, è solo che la nostra mente funziona così.

E ora che sappiamo cosa è successo veramente, possiamo mettere fine a questo strazio… possiamo darci PACE.

Possiamo portare AMORE e COMPASSIONE alla nostra bambina interiore e alla parte di noi che l’ha frenata, giudicata, assillata.

Possiamo guarire le nostre ferite.

Buona scoperta. Buona pacificazione.

Come connetterti con la tua bambina interiore

Trova dei momenti, durante la giornata, in cui rilassarti e andarla a trovare. Chiudi gli occhi. Dove siete? Cosa vuoi fare insieme a lei? A volte puoi partire da un’emozione che stai provando e chiederle: “Come ti senti? Cosa provi?” Rimani in ascolto, non la giudicare. Se vuole piangere, non frenare questa emozione. Se è arrabbiata, fai uscire la sua rabbia in uno spazio libero e protetto, dove non ci sono altre persone. Puoi chiedere scusa alla tua bambina se capisci di averle negato la tua attenzione, il tuo amore. Puoi anche tornare ad eventi dolorosi per te e consolarla, farle da mamma. Le tue parole la calmeranno e la faranno sentire vista e ascoltata. Questo potrà guarire le sue ferite e liberarti dalla sofferenza che provi oggi.

Written by : Mara G.

Iscriviti alla Newsletter

Riceverai in regalo la meditazione guidata “I 5 passi per manifestare quello che vuoi nella vita.”

The form you have selected does not exist.